Server condiviso

Cos'è un server condiviso

Con l'espressione hosting condiviso (in inglese shared hosting) si intende la forma classica di hosting in cui un unico server è destinato ad ospitare una pluralità di siti web (a volte anche diverse centinania se non adirittura migliaia) appartenenti a diversi titolari. Nell'hosting condiviso tutti i siti web presenti sullo stesso server devono, ovviamente, condividere le capacità e le risorse della stessa macchina con il rischio che i problemi di un singolo sito web si riflettano anche su tutti gli altri. L'hosting condiviso è la scelta tipica per siti web a basso traffico oppure destinati ad un uso non professionale. Per chi fa business con internet ed ha bisogno di garanzie di continuità di servizio potrebbe essere preferibile un hosting dedicato, un VPS oppure un a soluzione di housing.

Considerazioni sui server condivisi

Si parla spesso di risorse condivise, anche in riferimento alla gestione di spazio web, dati, siti o blog, tanto che in rete spesso il tema è oggetto di dibattiti e opinioni contrastanti. E’ il caso dell’ hosting condiviso, considerato una possibile soluzione quando si tratta di gestire uno spazio web, dati, file e tutto quanto possa riguardare il mondo hosting. Per chiarire eventuali dubbi a tutti coloro che stanno pensando a questo tipo di soluzione, proviamo a dare una definizione più precisa di hosting condiviso.

Quando si parla di hosting condiviso si intende un servizio hosting che si basa un server condiviso, ovvero capace di ospitare più siti suddividendo lo spazio in base alle necessità e alle caratteristiche dei siti stessi. Esiste quindi la possibilità di usufruire di un servizio hosting che basa le proprie funzionalità su un server condiviso, garantendo la suddivisione dello spazio. E’ utile per chi non sa e/o non vuole amministrare un server dedicato, per chi non vuole avere le limitazioni di un unico server, anche nel caso di molto traffico. Ci sono poi i vantaggi legati alla riduzione dei costi, da non sottovalutare. Il concetto è quello di shared hosting, caro a chi preferisce l’idea di più siti web presenti su uno stesso server che possono condividere capacità e risorse di questo.

Alla possibilità di condivisione si unisce la sicurezza dei dati, le possibilità di backup, la velocità di risposta. Se da una parte quindi c’è chi preferisce questo tipo di soluzione, dall’altra l’ideale per molti sembra sempre l’idea di un hosting dedicato, capace di garantire la massima autonomia a chi gestisce un sito e deve comunque avere a disposizione uno spazio web esclusivamente per le proprie esigenze, soluzione quest’ ultima sicuramente per molti aspetti più conveniente. Ideale per chi vuole effettuare particolari configurazioni e per chi vuole sviluppare le applicazioni in linguaggi normalmente non supportati dagli shared hosting (tipo Java o Python), l’hosting dedicato è una soluzione utile e comunque vantaggiosa. E’ ancora una volta consigliabile prima di qualunque scelta fare le opportune valutazioni, sulla base delle necessità per andare verso un piano hosting calibrato in base agli obiettivi che si vogliono raggiungere è sempre la soluzione ideale.

Si parla spesso di risorse condivise, anche in riferimento alla gestione di spazio web, dati, siti o blog, tanto che in rete spesso il tema è oggetto di dibattiti e opinioni contrastanti. E’ il caso dell’ hosting condiviso, considerato una possibile soluzione quando si tratta di gestire uno spazio web, dati, file e tutto quanto possa riguardare il mondo hosting. Per chiarire eventuali dubbi a tutti coloro che stanno pensando a questo tipo di soluzione, proviamo a dare una definizione più precisa di hosting condiviso.

Quando si parla di hosting condiviso si intende un servizio hosting che si basa un server condiviso, ovvero capace di ospitare più siti suddividendo lo spazio in base alle necessità e alle caratteristiche dei siti stessi. Esiste quindi la possibilità di usufruire di un servizio hosting che basa le proprie funzionalità su un server condiviso, garantendo la suddivisione dello spazio. E’ utile per chi non sa e/o non vuole amministrare un server dedicato, per chi non vuole avere le limitazioni di un unico server, anche nel caso di molto traffico. Ci sono poi i vantaggi legati alla riduzione dei costi, da non sottovalutare. Il concetto è quello di shared hosting, caro a chi preferisce l’idea di più siti web presenti su uno stesso server che possono condividere capacità e risorse di questo.

Alla possibilità di condivisione si unisce la sicurezza dei dati, le possibilità di backup, la velocità di risposta. Se da una parte quindi c’è chi preferisce questo tipo di soluzione, dall’altra l’ideale per molti sembra sempre l’idea di un hosting dedicato, capace di garantire la massima autonomia a chi gestisce un sito e deve comunque avere a disposizione uno spazio web esclusivamente per le proprie esigenze, soluzione quest’ ultima sicuramente per molti aspetti più conveniente. Ideale per chi vuole effettuare particolari configurazioni e per chi vuole sviluppare le applicazioni in linguaggi normalmente non supportati dagli shared hosting (tipo Java o Python), l’hosting dedicato è una soluzione utile e comunque vantaggiosa. E’ ancora una volta consigliabile prima di qualunque scelta fare le opportune valutazioni, sulla base delle necessità per andare verso un piano hosting calibrato in base agli obiettivi che si vogliono raggiungere è sempre la soluzione ideale.

- See more at: http://support.register.it/notizie/hosting-condiviso-conviene-davvero/#sthash.b0183Biy.dpuf

Si parla spesso di risorse condivise, anche in riferimento alla gestione di spazio web, dati, siti o blog, tanto che in rete spesso il tema è oggetto di dibattiti e opinioni contrastanti. E’ il caso dell’ hosting condiviso, considerato una possibile soluzione quando si tratta di gestire uno spazio web, dati, file e tutto quanto possa riguardare il mondo hosting. Per chiarire eventuali dubbi a tutti coloro che stanno pensando a questo tipo di soluzione, proviamo a dare una definizione più precisa di hosting condiviso.

Quando si parla di hosting condiviso si intende un servizio hosting che si basa un server condiviso, ovvero capace di ospitare più siti suddividendo lo spazio in base alle necessità e alle caratteristiche dei siti stessi. Esiste quindi la possibilità di usufruire di un servizio hosting che basa le proprie funzionalità su un server condiviso, garantendo la suddivisione dello spazio. E’ utile per chi non sa e/o non vuole amministrare un server dedicato, per chi non vuole avere le limitazioni di un unico server, anche nel caso di molto traffico. Ci sono poi i vantaggi legati alla riduzione dei costi, da non sottovalutare. Il concetto è quello di shared hosting, caro a chi preferisce l’idea di più siti web presenti su uno stesso server che possono condividere capacità e risorse di questo.

Alla possibilità di condivisione si unisce la sicurezza dei dati, le possibilità di backup, la velocità di risposta. Se da una parte quindi c’è chi preferisce questo tipo di soluzione, dall’altra l’ideale per molti sembra sempre l’idea di un hosting dedicato, capace di garantire la massima autonomia a chi gestisce un sito e deve comunque avere a disposizione uno spazio web esclusivamente per le proprie esigenze, soluzione quest’ ultima sicuramente per molti aspetti più conveniente. Ideale per chi vuole effettuare particolari configurazioni e per chi vuole sviluppare le applicazioni in linguaggi normalmente non supportati dagli shared hosting (tipo Java o Python), l’hosting dedicato è una soluzione utile e comunque vantaggiosa. E’ ancora una volta consigliabile prima di qualunque scelta fare le opportune valutazioni, sulla base delle necessità per andare verso un piano hosting calibrato in base agli obiettivi che si vogliono raggiungere è sempre la soluzione ideale.

     

arshaweb.comطراحی سایتpartition2jedare.comپارتیشن دوجدارهarshapartition.comپارتیشنپارتیشن دوجدارهmahanserver.netatdmdrilling.com